Torna agli articoli 29 gennaio 2024
Assicurazione Auto

Pneumatici 4 stagioni o pneumatici invernali: guida alla scelta

Scegliere tra pneumatici invernali e pneumatici 4 stagioni richiede di considerare diversi fattori, inclusi le condizioni climatiche, le abitudini di guida e il tipo di veicolo.

Pneumatici invernali o pneumatici 4 stagioni come scegliere
Pneumatici invernali o 4 stagioni come scegliere

Scegliere tra pneumatici invernali e pneumatici 4 stagioni richiede di considerare diversi fattori, inclusi le condizioni climatiche, le abitudini di guida e il tipo di veicolo.


Durante l'inverno, nelle aree con climi più rigidi, cambiare le gomme è una pratica vantaggiosa, anche se non obbligatoria. L'alternativa tra pneumatici invernali e estivi può essere sostituita dalla scelta di pneumatici 4 stagioni, adatti per l'uso durante tutto l'anno. Tuttavia, è importante effettuare questa scelta valutando attentamente le aree dove si guida più frequentemente, il chilometraggio annuo e il tipo di auto, in quanto pneumatici invernali e 4 stagioni differiscono in termini di prestazioni e durata.

 

Pneumatici invernali: vantaggi e svantaggi

 

pneaumatici invernali
pneaumatici invernali
  • Ideali per condizioni invernali severe, come strade innevate e temperature molto basse.
  • Eccellono in condizioni di bagnato, freddo e neve, e possono essere utilizzate anche su ghiaccio.
  • Progettati per offrire prestazioni ottimali a temperature tra +7ºC e -20ºC.
  • Limitazioni: prestazioni ridotte a temperature superiori ai 7ºC, consigliato il cambio con pneumatici estivi nelle stagioni più calde.
  • Per chi frequenta zone con precipitazioni nevose frequenti e cerca elevate prestazioni in condizioni difficili, sono raccomandati gli pneumatici invernali. Questi hanno caratteristiche chimiche che consentono spazi di frenata più brevi su strada bagnata e innevata, e un battistrada specifico per migliorare l'aderenza.

     

Pneumatici 4 stagioni: vantaggi e svantaggi 

Pneumatici All Season
Pneumatici All Season
  • Un'opzione versatile per chi guida principalmente in città e non percorre strade montane.
  • Adatti per chi percorre meno di 25.000 km all'anno.
  • Nuove generazioni di pneumatici 4 stagioni, mostrano performance migliorate grazie a innovazioni tecnologiche, rendendoli una scelta valida per gli spostamenti urbani.
  • Offrono buone performance sia in estate che in inverno, anche sulla neve.
  • La loro durata è simile a quella delle gomme estive, rendendoli economici sul lungo periodo.

     

Normative e sicurezza degli pneumatici 


Indipendentemente dal tipo, nei mesi con normative invernali in vigore è necessario montare pneumatici con marcatura M+S (Mud + Snow). Questo assicura una maggiore sicurezza durante la guida in condizioni invernali. Inoltre, per una sicurezza ottimale su neve e fondi scivolosi, è consigliabile controllare la presenza del simbolo della montagna a tre picchi con un fiocco di neve sugli pneumatici. Questo simbolo indica che il pneumatico ha superato i test di omologazione nelle condizioni più critiche dell’inverno, offrendo così prestazioni migliori in situazioni di guida difficili.


L’ACI fornisce informazioni dettagliate sulle caratteristiche e la manutenzione degli pneumatici come la profondità minima degli intagli del battistrada (1,6 millimetri), l'importanza della pressione adeguata degli pneumatici, l'attenzione ai danni come tagli e lacerazioni, e l'importanza di un cerchione integro. Inoltre, le marcature sugli pneumatici secondo le normative europee (ECE-ONU e Direttiva 92/23/CEE) e statunitensi (FMVSS 109 e 49CFR575.104), che includono indicazioni sulla struttura, prestazioni, e costruzione dello pneumatico. Anche gli pneumatici ricostruiti devono avere la marchiatura RETREAD e un marchio specifico che fa riferimento al Regolamento ECE-ONU n. 108.
 

 I consigli di BeRebel sulla scelta degli pneumatici 

In conclusione, la scelta tra pneumatici invernali e pneumatici 4 stagioni dipende dalle specifiche necessità e condizioni di guida di ogni automobilista. Gli pneumatici invernali sono preferibili per condizioni invernali severe e frequenti, mentre gli pneumatici 4 stagioni sono una scelta versatile ed economica per condizioni meno estreme e per uso urbano.
Eventualmente, se non si vogliono utilizzare pneumatici invernali, consigliamo di tenere sempre a portata di mano alternative “on demand” come catene da neve o calze da neve omologate. 


Le catene sono adatte a condizioni di forte innevamento e pendenze marcate, ma non si possono superare i 50 km/h con esse montate, e su alcune vetture recenti potrebbe non essere possibile montarle. 
Le calze da neve, che devono essere omologate secondo le norme ON v5121, ON v5117 e UNI 11313, sono un'alternativa più facile da montare e smontare. Tuttavia, a differenza delle catene, le calze si deteriorano rapidamente sull'asfalto e anch'esse limitano la velocità a 50 km/h.
 

" "
logo-berebel.png