Torna agli articoli 1 dicembre 2023
Assicurazione Auto

Assicurazione Auto per veicoli a guida autonoma: scenari futuri

L'era dei veicoli a guida autonoma sta rapidamente diventando una realtà, portando con sé nuove sfide nelle assicurazioni auto.

Assicurazione Auto per veicoli a guida autonoma
Assicurazione Auto per veicoli a guida autonoma

L'era dei veicoli a guida autonoma sta rapidamente diventando una realtà, portando con sé nuove sfide e opportunità nel mondo delle assicurazioni auto. In questo articolo esploriamo le peculiarità che caratterizzano l'assicurazione per veicoli autonomi, evidenziando come le compagnie di assicurazione stiano adattando le loro politiche per rispondere a queste innovazioni tecnologiche e offrire ai consumatori un’assicurazione auto per veicoli a guida autonoma.

Assicurazione per veicoli autonomi: sfide e soluzioni

Le auto a guida autonoma utilizzano una combinazione di sensori, telecamere, radar e intelligenza artificiale (AI) per navigare autonomamente, senza necessità di intervento umano. Questi veicoli sono in grado di monitorare le condizioni della strada e spostarsi tra diverse destinazioni. Sono attualmente classificati in sei livelli di automazione dalla Society of Automotive Engineers (SAE), variando da veicoli privi di sistemi di assistenza alla guida (Livello 0) a veicoli completamente autonomi (Livello 5). Lo sviluppo di questi veicoli richiede un software avanzato e costantemente connesso, impiegando tecnologie come il 5G e il machine learning. Queste tecnologie permettono ai veicoli di percepire l'ambiente circostante e di prendere decisioni rapide e sicure in scenari di traffico complessi.

Assicurazione per veicoli autonomi_sfide e soluzioni
Assicurazione per veicoli autonomi_sfide e soluzioni

I veicoli a guida autonoma introducono una serie di nuovi fattori anche nel campo assicurativo. Uno dei principali interrogativi riguarda proprio la responsabilità in caso di incidenti. Con il controllo del veicolo che passa da guidatore a software, determinare chi sia responsabile – il produttore del software, il costruttore del veicolo, o l'utente – diventa complesso. Questa sarà una sfida per le compagnie assicurative che dovranno ripensare ad un concetto tutto nuovo di polizze assicurative.
Per affrontare queste sfide, alcune compagnie di assicurazione auto stanno pensando a polizze auto specifiche per veicoli autonomi. Queste assicurazioni potrebbero includere coperture sia per il software sia per l'hardware, assicurando una protezione completa. Un'altra soluzione in esame è la creazione di polizze basate sull'utilizzo, che tengono conto dei chilometri percorsi in modalità autonoma.
 

Il Modello Germania riguardo le assicurazioni auto per guida autonoma

Il Modello Germania riguardo le assicurazioni auto per guida autonoma
Il Modello Germania riguardo le assicurazioni auto per guida autonoma

La guida autonoma non è ancora una realtà ammessa in Italia né nella maggior parte degli altri Paesi. In Italia, l'uso di veicoli a guida autonoma è limitato a test e operazioni sperimentali sotto il controllo del Ministero dei Trasporti. Negli Stati Uniti, invece, sono autorizzati alcuni "taxi robotici" senza conducente umano. In Italia, le sperimentazioni più recenti sono condotte da Movyon in collaborazione con il Politecnico di Milano e Autostrade per l’Italia. Queste sperimentazioni si basano sulla comunicazione wireless tra il veicolo e le antenne RSU lungo la rete autostradale, con l'obiettivo di raggiungere, almeno teoricamente, un livello 3 di guida autonoma.
Nonostante le limitazioni attuali, SCOR ha svolto un’analisi sulla penetrazione dei diversi livelli di automazione e il cambiamento corrispondente nei premi assicurativi in un mercato campione. La Germania è stata scelta come mercato osservato a causa del suo portafoglio motoristico maturo e delle sue caratteristiche. Poiché l'8% dei veicoli motorizzati esistenti è capace di automazione di livello 2, il portafoglio motoristico tedesco è già abbastanza esposto a questo rischio emergente. Inoltre, a causa di fattori di mercato come la legislazione tedesca e l'infrastruttura in via di sviluppo, si presume che il mercato automobilistico tedesco subirà una trasformazione più rapida rispetto ad altri paesi.
 

Le principali caratteristiche da comprendere sulle polizze per guida autonoma 

 

  1. Benefici previsti: Si prevede che i veicoli automatizzati offrano maggior sicurezza, riducano il numero delle vittime degli incidenti stradali, migliorino l'accessibilità alla mobilità e rendano il flusso del traffico più efficiente, contribuendo a ridurre le emissioni.
  2. Impatto sull'assicurazione auto: L'uso crescente di veicoli autonomi cambierà in modo permanente il panorama assicurativo. Con una minore probabilità di incidenti, si stima che le tariffe assicurative si ridurranno notevolmente, con alcune stime che prevedono una diminuzione superiore al 70% del volume dei premi di mercato entro il 2050.
  3. Impatto sui mercati specifici: Per valutare le implicazioni dei veicoli autonomi su un mercato specifico, è necessario stimare separatamente l'orizzonte temporale e la gravità dell'impatto finale. Questo dipende dal tasso di penetrazione dei veicoli autonomi nel portafoglio motoristico sottostante e dai nuovi premi di rischio, che saranno inferiori rispetto a quelli per i veicoli convenzionali. Inoltre, è importante considerare le diverse fasi di questo progresso tecnologico, comunemente denominate livelli di automazione, insieme alla loro efficienza corrispondente.
  4. Tecnologia dei veicoli autonomi: Nelle prime fasi, la capacità tecnologica dei veicoli autonomi è abbastanza bassa e influisce solo in modo limitato sul rischio di incidenti. Tuttavia, nelle fasi avanzate, si prevede che le prestazioni tecnologiche superino i limiti umani ed eliminino l'errore umano, che è la principale causa degli incidenti stradali. Tuttavia, non si sa ancora se o quando sarà raggiunta questa perfezione tecnologica.
     

L’assicurazione auto con l’integrazione di tecnologia e dati

 

L'uso della tecnologia AI e del machine learning nelle assicurazioni auto per veicoli a guida autonoma rappresenta un enorme potenziale. Le compagnie possono utilizzare dati raccolti dai veicoli per comprendere meglio il comportamento di guida e valutare i rischi in modo più accurato. Questo potrebbe portare a premi assicurativi sempre più personalizzati e a una valutazione del rischio basata su dati reali piuttosto che su stime.
 

L'avvento dei veicoli a guida autonoma sta portando una trasformazione nel settore delle assicurazioni auto. Questo cambiamento richiede un adattamento sia in termini di prodotti assicurativi offerti sia nella gestione del rischio e nella valutazione dei premi. Le compagnie che si adatteranno rapidamente e in modo innovativo a queste nuove sfide saranno quelle che prospereranno nell'era dei veicoli autonomi.
 

 

" "
logo-berebel.png